Concussione, attenzione a non incorrere in questo reato

LAutomatico

Avere a che fare con la pubblica amministrazione non è sempre facile: sovente si incappa nelle sue maglie e nelle sue lungaggini, che fanno perdere tempo e denaro a chi magari avrebbe bisogno solo di un semplice documento o un permesso concedibile con pochi step.

Tanti purtroppo preferiscono quindi non seguire la via della legalità, cercando favori presso i dipendenti e funzionari e questi a loro volta si sentono poi “liberi” di chiedere favori e regalie: una scelta molto rischiosa, perché si tratta di veri e propri reati.

Che cos’è, ad esempio, la concussione?

La concussione è il reato del pubblico ufficiale che, abusando della sua qualità o delle sue funzioni, costringa qualcuno a dare o promettere indebitamente, a lui o a un terzo, denaro o altra utilità anche di natura non patrimoniale.

Si tratta di un “reato proprio”, cioè un reato che può essere commesso solo ed esclusivamente da un determinata categoria di soggetti: i dipendenti pubblici, appunto.

La concussione prevede due figure, il concussore, quello che abusa del proprio potere, e il concusso che subisce le pressioni ed il concussore può agire in due diversi modi: attraverso la costrizione o l’induzione. 

Alla base della concussione per costrizione c’è la coercizione psichica e la manipolazione della vittima, mentre nell’altra fattispecie il pubblico ufficiale, abusando della sua qualità o dei suoi poteri, induce taluno a dare o a promettere indebitamente, a lui o a un terzo, denaro o altra utilità.

Questo reato è punito con la reclusione da sei a dodici anni.

Ricordiamo comunque che si tratta di una fattispecie tipica del nostro ordinamento, poiché in molti Stati la concussione non esiste ma è integrata nel reato di corruzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Chi è una persona agnostica?

L’Italia, storicamente e culturalmente, è un paese profondamente cattolico, anche se sulla Carta Costituzionale è sottolineata la laicità dello stato. Non esiste probabilmente un solo paese o città che non abbia una propria Chiesa ed una propria comunità che vi si riunisce attorno, ma sono sempre più anche coloro che […]